Facebook

PEDAGOGIA DELLA MEDIAZIONE

  Per chi non lo sapesse, il metodo Feuerstein si basa sulla Pedagogia della  mediazione, dando un ruolo centrale al MEDIATORE, ovvero colui che deve avere ben presenti i criteri di mediazione durante il processo educativo e l’intervento di apprendimento mediato. Per Feuerstein i criteri di mediazione sono: “un comportamento interattivo teso alla costruzione di modificabilità cognitiva”.
criteri di mediazione sono 12, ma i primi 3 sono i principali e non devono mai venire meno quando si attua un intervento. 

ELENCO DEI 12 CRITERI DI MEDIAZIONE:

  1. Intenzionalità e reciprocità: la prima è la volontà da parte del mediatore di entrare in relazione con il discente, creando un setting sia fisico che emotivo adatto, attirando la sua attenzione e il suo interesse. La seconda accade quando il soggetto mediato risponde agli stimoli proposti.
  2. Trascendenza: essa è la capacità di trasferire ciò che viene appreso in altri contesti della vita quotidiana.
  3. Mediazione del significato: esso è fondamentale in un’interazione tra mediatore e discente, poiché si apprende meglio ciò a cui si riesce a dare un valore di senso.
  4. Mediazione del senso di competenza;
  5. Mediazione della regolazione e del controllo del comportamento;
  6. Mediazione del comportamento di condivisione;
  7. Mediazione dell’individualità e della differenza psicologica;
  8. Mediazione della ricerca, della pianificazione e del conseguimento degli scopi;
  9. Mediazione della sfida nei confronti di sè stessi, della ricerca della novità e della complessità;
  10. Mediazione della consapevolezza della modificabilità umana e del proprio cambiamento;
  11. Mediazione dell’alternativa ottimistica;
  12. Mediazione del sentimento di appartenenza alla collettività. 

Please follow and like us:
error

DSA (e altri disturbi evolutivi): DALLA DIAGNOSI ALL’INTERVENTO

Il punto di forza del nostro Studio Integrato è quello di poter usufruire di una serie di prestazioni da parte di diversi professionisti ed ottenere quindi, nel medesimo luogo, un servizio completo senza perdere tempo ed energie inutilmente.

Per quanto riguarda i DSA (disturbi specifici dell’apprendimento), così come per tutti gli altri disturbi o le difficoltà riguardanti l’età evolutiva, è possibile fissare un primo colloquio con gli specialisti per ottenere una diagnosi (anche certificativa ai fini scolastici) e fare test di valutazione come punto di partenza per progettare insieme alla famiglia il tipo di intervento più indicato.

Il nostro team è formato da Pedagogisti, Psicologi, Psicomotricisti, Tutor dell’apprendimento, Neuropsichiatra infantile e Consulente ABA per l’autismo.

Per un primo colloquio, basta scrivere alla seguente mail: chiara.scola@studioapprendimenti.com o chiamare il numero 3400767669

Please follow and like us:
error

Eventi e News

Ecco di seguito le attività e gli eventi in programma da Marzo a Maggio 2019:

  • 2 Marzo ore 16.00: Incontro formativo “Bambini e nuove tecnologie: spunti e riflessioni”
  • 9 Marzo ore 10.00: laboratorio Mappe concettuali (per ragazzi della scuola secondaria di primo grado)
  • 23 Marzo ore 16.00: Incontro formativo “Aiutami a studiare da solo: metodo di studio, gestione del materiale e dintorni” (per genitori)
  • 30 Marzo ore 16.00: laboratorio “Giochiamo con le emozioni” (per bambini dai 3 ai 5 anni)
  • 6 Aprile ore 16.00: Incontro formativo “Il mio bambino mangia sano” (per genitori di bambini dai 2 ai 7 anni)
  • 13 Aprile, 18-19 Aprile, 27 Aprile, 4 Maggio dalle 10 alle 11.30: Laboratorio di Potenziamento dei Prerequisiti scolastici (per bambini di 4 e 5 anni)
  • 11-12 Maggio, 18-19 Maggio, 25 Maggio: Corso RBT per tecnici del comportamento

Nei prossimi mesi ci saranno inoltre corsi di primo soccorso pediatrico, manovre di disostruzione pediatrica e corso di svezzamento e taglio cibi in sicurezza (date da definire). Per info scrivere a: chiara.scola@studioapprendimenti.com  

Please follow and like us:
error