Facebook

AUTENTICITA’. Una parola pedagogica al mese (cominciamo da qui).

di Chiara Scola – Pedagogista, Mediatrice Feuerstein e Coordinatrice Studio Apprendimenti

Trovandosi a leggere il titolo che ho utilizzato, in molti si chiederanno che cosa c’entri la parola Autenticità nell’articolo di uno Studio Pedagogico Integrato che offre servizi alle famiglie. Senza ombra di dubbio, comprenderlo sarebbe stato più immediato se l’avessi accostata alla parola genitori, oppure bambini. Ho deciso invece di lasciarla da sola per poterla  includere nel flusso di pensieri di questo momento, e inaugurando così, proprio con la lettera A, questa nuova sezione pedagogica dedicata alla Crescita Personale in pillole, o meglio, in Parole.

Da quando ho aperto questo studio (circa un anno fa) ho pensato a tantissimi modi per poter presentare le attività e ciò che facciamo per e con le persone; dalla Pagina Fb (strumento semplice e immediato) al Sito web sono molti gli strumenti che ho utilizzato, ma solo con il tempo mi sono resa conto di una cosa fondamentale e ringrazio di cuore la persona che  con i suoi consigli mi ha illuminata su questo aspetto basilare. Fino a questo momento, infatti, non mi ero mai posta il problema dell’Autenticità nella comunicazione con i nostri potenziali fruitori di servizi. Ho preparato tante locandine e scattato e postato foto reali, impiegando molto tempo per rendere comprensibili i nostri contenuti, ma non mi  ero soffermata abbastanza a chiedere a me stessa: “In che modo verremo percepiti da chi non ci conosce? Che cosa penseranno di noi? Siamo veramente Autentici quando comunichiamo con loro?”.

Ebbene sì, dato che “Le parole sono finestre, oppure muri”, come scrive Marshall Rosenberg nel suo bellissimo libro, ho pensato che la parola chiave per comunicare con voi che ci leggerete sarà proprio Autenticità. Cercherò di trasmetterla il più possibile negli articoli che verranno pubblicati sul blog, così come nei post e nelle locandine della pagina Fb, con l’intento di farvi conoscere qualcosa in più della “facciata” esterna del nostro team, qualcosa di più profondo, di Autentico. E tutto questo è decisamente Pedagogico.

E voi, vi siete mai chiesti se i vostri rapporti professionali e il vostro modo di mostrarvi agli altri per raccontare di quello che fate lo siano davvero? 

 

Please follow and like us:
error